Progetto SMART

SMART è un progetto di mediazione culturale, supporto e accompagnamento all’inserimento sociale, sanitario ed educativo, finanziato dalla Regione Sardegna

Il progetto finanziato dalla Regione Sardegna (Assessorato del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale) nell’ambito dei “Progetti qualificati in materia di politiche di integrazione degli immigrati non comunitari” (L.R.46/90), mira a favorire l’inclusione, il supporto, l’accompagnamento e l’inserimento sociale, sanitario ed educativo degli immigrati provenienti dai paesi terzi.

Fulcro del progetto è il sito web, che conterrà al suo interno le informazioni multilingue sulle tematiche del lavoro, del settore socio sanitario ed educativo/scolastico.

Il sito sarà anche il primo punto di incontro tra gli operatori del progetto e i beneficiari, grazie alle indicazioni dei recapiti telefonici e di contatto. Il sito conterrà una sezione chat e una contenente le faq più comuni. Al sito saranno affiancati dei vademecum specifici che conterranno le informazioni base di cui gli immigrati necessitano, e delle locandine di pubblicizzazione delle attività posizionate in luoghi strategici.

Il progetto prevede, inoltre, l’apertura di 3 sportelli dedicati, a Cagliari, Oristano e Olbia nei quali saranno presenti i mediatori culturali, per le attività di informazione e supporto diretto ai beneficiari e l’assistenza al disbrigo di pratiche (richiesta tessera sanitaria/codice fiscale, iscrizione dei figli a scuola, scelta del medico di base ecc.).

E’, inoltre, previsto il supporto anche a chiamata (qualora ci fossero delle difficoltà, da parte degli utenti, nel raggiungere le varie sedi) cioè la possibilità di collegarsi, con gli operatori di progetto, attraverso videochiamata (tramite WHATSAPP, SKYPE, etc) e/o, in casi particolari, la presenza di un mediatore.

I mediatori impegnati nelle attività, forniranno dei servizi di mediazione, traduzione e interpretariato.

Una particolare sezione sarà dedicata all’incontro tra richiesta e offerta di lavoro.

Il numero dei destinatari totali previsti: 500 di cui 250 donne e 50 minori.

La durata complessiva del progetto è di 12 mesi e si concluderà il 31/12/2022.

[aps-counter]

Review overview